Procedure e modulistica


Dal 1 agosto 2013, in applicazione alla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 novembre 2012, per il sistema nazionale e regionale di protezione civile sono in vigore le nuove discipline inerenti gli indirizzi operativi per assicurare l'unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato alle attività di protezione civile e la procedura regionale per il rimborso ai sensi del D.P.R. 194/2001.
Dopo la deliberazione della Giunta Regionale n. 21/30 del 5.06.2013 che ha approvato l'istituzione dell'Elenco regionale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile, con deliberazione della Giunta Regionale n. 29/5 del 24.07.2013 sono stati individuati e definiti i casi e le procedure per l'autorizzazione e l'applicazione dei benefici di cui agli articoli 9 e 10 del DPR 194/2001 in favore delle Organizzazioni iscritte all'Elenco regionale del volontariato di protezione civile.

I benefici di legge di competenza regionale, così come già regolamentati dallo D.P.R. n. 194/2001 articoli 9 e 10, si applicano in favore dei datori di lavori del volontario impegnato in attività di protezione civile e delle stesse organizzazioni di volontariato.
Con determinazione del direttore del Servizio pianificazione e gestione delle emergenze n. 127 del 30.07.2013 è stata approvata la specifica documentazione/modulistica:
- A 1. Modulo richiesta rimborso art.9 – datori di lavoro;
- A 2. Modulo richiesta rimborso art.9 – lavoratori autonomi;
B. Modulo richiesta rimborso art.10 – Organizzazioni di volontariato di protezione civile;

Di seguito si riporta il link alla modulistica:
Rimborsi oneri del volontariato - procedura regionale

Documento correlato:
Deliberazione della Giunta Regionale n. 29/5 del 24 luglio 2013