Incendio

Prescrizioni regionali antincendio 2020-2022 – Aggiornamento 2022

Con Deliberazione 15/1 del 2 maggio 2022, la Giunta Regionale ha approvato le prescrizioni regionali antincendio per il 2022.

Dal 1° giugno al 31 ottobre, su tutto il territorio regionale, vige il periodo di “elevato pericolo di incendio boschivo”, modificabile, in considerazione dell’andamento meteorologico stagionale, anche per ambiti territoriali specifici.

Diverse le novità rispetto alla campagna e alle prescrizioni antincendio 2021:
- l’emissione del Bollettino di previsione emanato dal Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile è stata anticipata al 15 maggio
- le zone di allerta sono state ridotte da 26 a 25 ed è stato modificato il perimetro di alcune di esse. Questo permetterà di potenziare l’efficacia dei codici colore dei bollettini di pericolosità, a vantaggio di tutto il Sistema di protezione civile e della popolazione.
- rispetto al passato in cui venivano sanzionate esclusivamente le azioni determinanti il rischio di incendio, gli adeguamenti normativi dell’autunno 2021 permetteranno di sanzionare anche quelle azioni che possono determinare, anche solo potenzialmente, l’innesco di un incendio, prevedendo, per i trasgressori, sanzioni dai 5.000 ai 50.000 euro (come previsto dall’articolo 10 della L. 353/2000 - modificato dal D.L. 120/2021 e convertito, con modificazioni dalla L. 155/2021 - e dell’articolo 24 della L.R. 8/2016).

Le norme di prevenzione, da attuarsi entro il 1° giugno, si riferiscono a proprietari, conduttori, e gestori di:
- fabbricati e terreni di qualsiasi categoria d’uso del suolo, fondi agricoli e colture
- aree dotate di sistema viario e ferroviario come A.N.A.S. S.p.a., Amministrazioni ferroviarie, Province e Consorzi industriali e di bonifica
- rifornitori e depositi di carburante, legname sughero, foraggio o altri materiali infiammabili o combustibili
- elettrodotti
- strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e all’aria aperta, agri/itti/pescaturismo, condomini, comunioni private
- discoteche, locali per lo spettacolo e l’intrattenimento.

Le Prescrizioni contengono, inoltre, una specifica disciplina relativa alle manifestazioni pirotecniche nel periodo di “elevato pericolo”, nella quale si prevede che queste debbano essere autorizzate dal Servizio Territoriale del CFVA competente per territorio, previa formale richiesta da inviare almeno 15 giorni prima dello spettacolo.

Anche per il 2022 si è reso necessario dare mandato all’Agenzia FoReSTAS affinché questa, fatta salva la prioritaria attività di prevenzione ordinaria, possa cooperare alle attività di prevenzione sui territori del demanio di competenza della Regione Sardegna e dei Comuni.
Questi ultimi, solo se forniti di piano comunale di protezione civile per il rischio incendi di interfaccia, potranno essere supportati, su richiesta, nell’attività di prevenzione di competenza, in base a un progetto finalizzato alla riduzione del rischio incendi. Tale progetto sarà elaborato secondo un grado di priorità, in relazione alla presenza di insediamenti civili, turistici, industriali e aree boscate.

Infine, si è reso necessario garantire, agli stessi Comuni dotati di un piano comunale di protezione civile per il rischio incendi di interfaccia, la possibilità di utilizzare uomini e mezzi delle Organizzazioni di volontariato aventi sede nello stesso Comune, per le attività di prevenzione antincendio e provvedendo al rimborso delle spese da questi sostenute.
Le Organizzazioni di Volontariato dovranno essere regolarmente iscritte all’Elenco regionale del volontariato di protezione civile, istituito presso la Direzione Generale della Protezione Civile (DGR n.21/30 del 05.06.2013), nonché risultare operative per la categoria AIB nell’Elenco regionale 2022.

La pubblicazione delle prescrizioni antincendio sul sito istituzionale della Protezione Civile e del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale si inserisce nelle varie attività di informazione, sensibilizzazione e educazione delle diverse componenti della popolazione finalizzate allo sviluppo di una coscienza ambientale per la conservazione del bosco quale bene insostituibile per la qualità della vita.

Per maggiori informazioni consulta e scarica:
Deliberazione della Giunta Regionale n.15/1 del 02.05.2022
Opuscolo Prescrizioni Antincendio 2022 con Allegati A-B-C-D-E

Allegato A - Riferimenti Normativi
Allegato B - Richiesta Autorizzazione Manifestazione Pirotecnica - Fac Simile
Allegato C - Richiesta autorizzazione abbruciamento - Fac Simile
Allegato D - Lista dei Comuni della Sardegna per zone di allerta
Allegato E - Prontuario delle sanzioni amministrative

Torna su