Tenda Ginevra

Grande emozione al SS. Trinità di Cagliari per lo smontaggio della tenda parto intitolata a Ginevra

Si è tenuta ieri sera, 16 giugno 2022, la cerimonia per il saluto alla tendostruttura allestita nel marzo 2020 nello spazio antistante il reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale Santissima Trinità di Cagliari.

Su richiesta del Primario del reparto, la Dottoressa Eleonora Coccollone, la Direzione Generale della Protezione Civile si era subito mobilitata per predisporre il progetto di uno spazio che fosse al contempo adatto alle esigenze lavorative del personale medico-sanitario e accogliente per mamme e bambini in un momento molto particolare e delicato come quello presentatosi soprattutto a inizio pandemia.

Ed è così che, in soli 7 giorni e grazie all’impegno di circa 30 volontari appartenenti alle organizzazioni di volontariato ARCUS di Cagliari, VAB Sardambiente di Sinnai, Corpo Regionale Volontari del fuoco di Quartucciu, AVSAV Villacidro e NOS di Quartu S. Elena, era stata predisposta sia la sala operatoria/parto che tutta una serie di strutture mobili adiacenti , utili a completare tutte le operazioni pre e post parto.

In questi 2 anni la tenda parto ha ospitato la nascita di più di 100 bambini, e la Dottoressa Coccollone, presente alla cerimonia di ieri sera, fatica a nascondere l’emozione e il dispiacere nella voce mentre racconta della tensione dei primi momenti della pandemia, di quando la totale non conoscenza del Coronavirus ha portato loro una serie di dubbi, incertezze e complicazioni nel seguire i parti, per loro operazioni solitamente di routine.

Ma il messaggio della Dottoressa non ha accenni di tristezza. Nonostante tutto, la pandemia che ha inizialmente diviso le persone, ha invece aiutato il personale sanitario a fare squadra più che mai, anche con le pazienti, nonostante le tute rendessero medici e ostetriche quasi irriconoscibili, e a trovare il miglior modo per reagire a una situazione che non aveva precedenti.

Ora che però il nuovo reparto di Ostetricia e Ginecologia per l’assistenza alle donne positive al Covid-19 è stato realizzato, era arrivato anche il momento di salutare la struttura.

È per questo che ieri sera il personale sanitario del reparto, diversi genitori con bambini nati in questi due anni e la Protezione Civile Regionale insieme alle organizzazioni di volontariato che avevano predisposto la tenda nel 2020 e a diverse rappresentanze regionali e nazionali si sono riuniti per una piccola cerimonia per lo smontaggio della struttura, preceduta dall’intitolazione della stessa a Ginevra, la prima bambina nata nella tenda Covid-19 il 29 marzo 2020, nella speranza condivisa di non vivere mai più situazioni di questo tipo.





Torna su