Logo Regione Autonoma della Sardegna
IL SISTEMA AMBIENTALE DELLA SARDEGNA

In corso il censimento del Cervo sardo

Cervo sardo
E’ in corso, per il quarto anno consecutivo, il censimento del Cervo sardo (Cervus elaphus corsicanus) condotto dall’Ente Foreste della Sardegna. La ricerca si svolge in tutta l’isola, nei territori gestiti dall’Ente in cui la specie è presente. Il metodo utilizzato per stimare la popolazione del cervo è quello del bramito.

La metodologia si basa sul censimento dei maschi adulti durante il periodo degli amori. Questa attività, richiede l’ascolto e il rilevamento dei bramiti da parte degli operatori, collocati in punti fissi e noti, georeferenziati in precedenza con l’uso del GPS. In seguito i dati raccolti vengono elaborati consentendo una stima della popolazione del cervo, presente all’interno degli areali di studio, e cartografati mediante sistemi GIS.

L’attività di censimento ha consentito di stimare per l'anno 2007 5721 individui, così suddivisi: Sulcis 1835 capi (15,24 capi/km2); Sette Fratelli-Castiadas 2145 capi (18,91 capi/km2); Montevecchio-Arburese 1405 capi (10,83 capi/km2); Monti Mannu 150 capi (8,3 capi/km2); Monte Lerno 186 capi (7,59 capi/km2). Considerando che nei recinti gestiti dall’Ente Foreste sono presenti 475 capi e che il censimento del Cervo sardo condotto lo scorso anno nella Riserva Naturale WWF di Monte Arcosu ha stimato la presenza di circa 1000 individui, così è stata stimata per il 2007 una popolazione di almeno 7196 cervi di cui circa 6721 in libertà.

Galleria fotografica
  • Cervo sardo, femmina con cuccioli
  • Cervo sardo cucciolo
  • Femmine di Cervo sardo
  • Cervo sardo, maschio giovane con femmine
  • Dune di Piscinas, tracce di Cervo sardo
  • Il bramito del cervo
  • Cervo sardo, gruppo