ZONE UMIDE: sistemi gestionali per integrare le attività antropiche e la tutela della natura
 
info
Berchidda, bacino artificiale sul Monte Limbara
Le zone umide quali stagni, paludi, lagune costiere, laghi e fiumi non solo sostengono un gran numero di specie animali e vegetali e svolgono molte funzioni ecologiche indispensabili per gli equilibri naturali, ma sono anche le sedi elettive di alcune attività antropiche alcune delle quali legate alla storia e alla cultura dei territori. La consapevolezza del valore naturalistico e socio economico di queste aree ha portato alcune amministrazioni pubbliche ad unirsi e a proporre un progetto che avesse l'obiettivo di tentare una integrazione tra tutela della natura e attività economiche sostenibili in aree umide. E' così dunque che è nato ZOUMgest.
Nel corso dei 3 anni di progetto (il progetto si è concluso il 17 maggio 2012), sono stati raggiunti i risultati esposti in questo sito web.